OGGETTO

definizione: stampa

SOGGETTO

identificazione: BATTAGLIA NAVALE DI ZONCHIO
titolo parallelo: NAVAL BATTLE OF ZONCHIO

LOCALIZZAZIONE

Londra, British Museum, Department of Prints and Drawings

ACQUISIZIONE NELLA RACCOLTA

tipo acquisizione: donazione
London, 1932

PROVENIENZA

data uscita: 1620

data ingresso: 1620
data uscita: 1632

data uscita: 1932

DATAZIONE

sec. XV, fine
1499 - 1500 ca.

AUTORE

  • Anonimo (incisore, inventore)
ambito culturale: ambito veneziano (incisore)
ambito veneziano (inventore)

DATI TECNICI

materia del supporto: carta
filigrana: da rilevare

STATO DI CONSERVAZIONE

buono

MODALITÀ DI CONSERVAZIONE

RESTAURI

ISCRIZIONI

tipologia: didascalica
tecnica di scrittura: a stampa
trascrizione: NAVE LORDANA

tipologia: didascalica
tecnica di scrittura: a stampa
trascrizione: LA NAVE TURCESCHA

tipologia: didascalica
tecnica di scrittura: a stampa
trascrizione: NAVE DEL ARMER

tipologia: didascalica
tecnica di scrittura: a stampa
trascrizione: CHMALI

tipologia: didascalica
tecnica di scrittura: a stampa
trascrizione: LA PANDORA






STEMMI, MARCHI

NOTIZIE STORICO-CRITICHE

La stampa, di grandi dimensioni, e colorata con stencil in rosso, verde e giallo, commemora la grande battaglia avvenuta nell'agosto del 1499 nei pressi di Zonchio, nel mar Ionio, episodio della guerra turco-veneziana (1499-1503), dove prevalsero i turchi. La flotta ottomana era guidata da Kemal Ali (raffigurato al centro della stampa con tanto di didascalia 'CHMALI'). I vascelli veneziani furono guidati da Antonio Grimani, Antonio Loredan, Albano d'Armer.

Questo foglio fa parte un gruppo di xilografie antiche provenienti dal cosiddetto 'Gotha album' (Gotha album of early woodcuts), che fu nelle mani di Rodolfo II: dopo la sua cattura nella battaglia delle Montagne Bianche nel 1620, passò a Massimiliano l'elettore di Baviera (1620-1632). Nella guerra dei Trent'anni passò ai duchi sassoni della linea Ernestine (duchi di Sassonia-Coburgo-Gotha), dove è rimasto fino al 1930. E' stato in parte venduto dai duchi di Gotha nel 1932 (sale, Leipzig, Boerner, 2/3 May 1932, lot 187, bought by Colnaghi for 1500 Reichsmark).
Parte della collezione di Gotha fu venduta da Boerner, Leipzig, insieme a stampe dalla collezione Graf von Wartenburg (cfr. lotto 1 del catalogo d'asta). Il resto rimase a Gotha e fu oggetto di una esposizione presso il National Museum of Western Art di Tokyo nel 1995.

Un esemplare (forse proprio questo?) di questa xilografia è descritto nell'inventario di Ferdinando Colombo (cfr. McDonald 2004, n. 2735).

DOCUMENTAZIONE FOTOGRAFICA

tipologia: fotografia digitale
ente proprietario: London, British Museum ©
note: Creative Commons

REPERTORI

BIBLIOGRAFIA

Dodgson C., Woodcuts of the XV Century in the Department of Prints and Drawings British Museum, London, 1934, II, p. 24 n. 247 
https://babel.hathitrust.org/cgi/pt?id=mdp.39015030127032;view=1up;seq=15
Hind A.M., An Introduction to a History of Woodcut, London, 1935, p. 438, p. 439 fig. 207
McDonald M. P., The Print Collection of Ferdinand Columbus (1488-1539). A Renaissance Collector in Seville, London, 2004, p. 500 n. 2735, pl. 9
McDonald M. P., Ferdinand Columbus: Renaissance Collector (1488-1539), London, 2005, pp. 104-105 n. 5, p. 105
Boorsch S., "The Oversize Print in Italy", Grand Scale. Monumental Prints in the Age of Dürer and Titian, 2008, pp. 35-51, p. 38, p. 38 fig. 3
Landau D., "L'arte dell'incisione a Venezia ai tempi di Manuzio", Aldo Manuzio e il rinascimento a Venezia, Venezia, 2016, pp. 107-135, pp. 120-122, p. 121 fig. 2

MOSTRE/ESPOSIZIONI

Ferdinand Columbus: Renaissance Collector (1488-1539) London, British Museum, NACF exhibition, 2003-2004, dec.-april
Madrid, 'LaCaixa',
Seville, Salon Alto del Apeadero, 2004, Jun-July

AUTORE DELLA SCHEDA

Aldovini L., 2017
Aldovini L., Atlante delle xilografie italiane del Rinascimento, ALU.0150, http://archivi.cini.it:80/cini-web/storiaarte/detail/10867/stampa-10867;JSESSIONID_OPAC_CINI=6EEAFAAF276535F00F2C93BF37E1BA95.html
aggiungi ai preferiti Torna all'esito