OBJECT

definition: stampa

SUBJECT

: LAMENTATION OVER THE DEAD CHRIST
title: Compianto sul corpo di Cristo

LOCATION

Londra, British Museum, Department of Prints and Drawings

PROVENIENZA

DATE

sec. XVI, primo quarto
1517 ca.

AUTHOR

STATE

primo stato

TECHNICAL DATA

xilografia; mm 280 x 185
medium material: carta
watermark: da rilevare

CONSERVATION

buono

MODALITÀ DI CONSERVAZIONE

RESTORATIONS

INSCRIPTIONS

type of material: didascalica
writing technique: a stampa
fonts: lettere capitali romane
position: lungo il margine inferiore, nel cartiglio
transcription: DOMINICVS/ CAMPAGNOLA/ 1517










STEMMI, MARCHI

HISTORICAL INFORMATION

Xilografia in unico blocco. In basso, entro il cartiglio, vi è l’iscrizione ‘DOMINICVS/ CAMPAGNOLA/ 1517’.



Esistono due stati questa stampa: il primo, oggetto della presente scheda, e il secondo (ALU.0251.2), riconoscibile per l’assenza della data nell’iscrizione. Dal punto di vista del segno grafico e dello stile, la xilografia combina quanto Campagnola aveva acquisito nella bottega di Tiziano alla personale cifra rude e alla forte espressività quasi tedesca che caratterizza i suoi legni. La roccia raffigurata sullo sfondo della scena è una citazione dalla xilografia con la Sommersione dell’esercito del Faraone nel Mar Rosso di Tiziano (ALU.0180.1); inoltre secondo Muraro e Rosand “i tratti incrociati a creare l’effetto di un mosaico, la varietà delle orme e delle strutture, il valore del segno intagliato, sono evidentemente ispirati dall’inventiva grafica di Tiziano” (Muraro e Rosand 1976, p.96, n. 21). Per Lüdemann (Lüdemann 2016, p.51) la dipendenza di questa stampa dalla Sommersione del Faraone attesta la presenza di Domenico nella bottega di Tiziano intorno alla metà del secondo decennio del Cinquecento e porta lo studioso a ipotizzare la sua partecipazione all’impresa del Trionfo di Cristo (ALU.0170.1). 



Muraro e Rosand attribuiscono questa xilografia all’intaglio di Lucantonio degli Uberti, che ha firmato l’Adorazione dei Magi (ALU.0252.1) tratta da un disegno di Campagnola. Un altro esemplare del primo stato è conservato a Washington, National Gallery of Art (1943.3.2701, Rosenwald Collection): http://www.nga.gov/content/ngaweb/Collection/art-object-page.5863.html


PHOTOGRAPHS

BIBLIOGRAPHY

BIBLIOGRAPHY

Tietze H./ Tietze-Conrat E., "Campagnola's Graphic Art", in Print Collector's Quarterly, 1939, v. XXVI, pp. 445, 467, n. 5
Levenson J.A./ Oberhuber K./ Sheehan J.L., Early Italian Engravings from the National Gallery of Art, Washington, 1973, n. C.7
Muraro M./ Rosand D., Tiziano e la silografia veneziana del Cinquecento, Vicenza, 1976, pp. 96, n. 21
Lonigro E., Lucantonio degli Uberti. Profilo storico-critico e nuove considerazioni sul catalogo, 2020-2021, p.110, IV.14

MOSTRE/ESPOSIZIONI

ENTRY'S AUTHOR

Urbini S., 2017
Urbini S., Atlante delle xilografie italiane del Rinascimento, ALU.0251.1, https://archivi.cini.it/storiaarte/detail/11327/stampa-11327.html, ISBN 978-88-96445-24-2

UPDATE

Urbini S./Battagliotti L., 2024