OGGETTO

definizione: stampa

SOGGETTO

titolo parallelo: SATYR SPYING OVER A SLEEPING NYMPH
titolo: Giove e Antiope

LOCALIZZAZIONE

Bassano del Grappa, Museo Civico, Collezione Remondini

ACQUISIZIONE NELLA RACCOLTA

tipo acquisizione: donazione
Bassano del Grappa, 1849

PROVENIENZA

Bassano Del Grappa, Collezione Remondini
data ingresso: sec. XVIII (ultimo quarto)
data uscita: 1849

DATAZIONE

sec. XVI
1540 ca. - 1560 ca.

AUTORE

ambito culturale: ambito veneto (incisore)
altre attribuzioni: Vecellio Tiziano (inventore)

DATI TECNICI

xilografia; mm 164 x 245 ca.,
materia del supporto: carta
filigrana: da rilevare

STATO DI CONSERVAZIONE

buono
indicazioni specifiche: macchie

MODALITÀ DI CONSERVAZIONE

RESTAURI

ISCRIZIONI

tipologia: documentaria
lingua: italiano
tecnica di scrittura: a penna
tipo di caratteri: corsivo
trascrizione: Satiro che scopre una Ninfa/ N. Boldrini int.










STEMMI, MARCHI

NOTIZIE STORICO-CRITICHE

La composizione rappresenta un satiro che scopre una ninfa dormiente che giace su un letto in un'elegante stanza. Baseggio inserisce questa xilografia tra quelle incise da Boldrini su invenzione di Tiziano. I Tietze dissentono da questa attribuzione ritenendo l'accentuazione dei contorni totalmente distante dalla sua opera. Muraro e Rosand respingono il riferimento a Boldrini per il tratto troppo raffinato e avvicinano il dettaglio della brocca sopra il tavolo e l'ombra che proietta allo stile di Schiavone (si vedano ALU.0562.1, ALU.0563.1, ALU.0564.1) e in generale la stampa al nuovo interesse per il disegno nella produzione xilografica veneziana di metà Cinquecento (in particolare Giuseppe Salviati).

Le dimensioni coincidenti, lo stile affine, sia nell'intaglio che nella composizione, e il soggetto amoroso fanno ritenere questa stampa pendant di quella nota come Angelica e Medoro (ALU.0567.1). È probabile che entrambe le xilografie raffigurino amori degli dei, quella oggetto di questa scheda è probabilmente da identificare come Giove e Antiope e l'altra come Marte e Venere.

Sono noti altri esemplari di questa xilografia:
uno presso il Museum of Fine Arts di Budapest (n. inv. 6681; http://printsanddrawings.hu/search/prints/6681/)

due presso il British Museum (n. inv. 1929,0416.97, https://www.britishmuseum.org/research/collection_online/collection_object_details.aspx?objectId=1555756&partId=1& e n. inv. 1874,0808.1369, ALU.0568.2,
https://www.britishmuseum.org/research/collection_online/collection_object_details.aspx?objectId=1555760&partId=1&)

uno presso il Kupferstichkabinett di Berlino (n. inv. 6101-1878)

DOCUMENTAZIONE FOTOGRAFICA

tipologia: fotografia digitale
autore: Silvia Urbini
ente proprietario: Bassano del Grappa, Museo Civico ©

REPERTORI

BIBLIOGRAFIA

Baseggio G., Intorno tre celebri intagliatori in legno vicentini, Bassano, 1844, p. 33, n. 13
Passavant J.D., Le peintre-graveur: contenant l'Histoire de la gravure sur bois, sur métal et au burin jusque vers la fin du XVI siècle [...], Paris, 1860-1864, v. VI, p. 237, n. 69 
http://digi.ub.uni-heidelberg.de/diglit/passavant1860ga
Tietze H./ Tietze-Conrat E., "Tizian-Graphik, ein Beitrag zur Geschichte von Tizians Erfindungen", in Die graphischen Kunste, 1938, p. 67
, Tiziano e la silografia veneziana del Cinquecento, Vicenza, 1976, pp. 146-147, n. 95

MOSTRE/ESPOSIZIONI

AUTORE DELLA SCHEDA

Piazzi M.L., 2018
Piazzi M.L., Atlante delle xilografie italiane del Rinascimento, ALU.0568.1, https://archivi.cini.it/storiaarte/detail/24970/stampa-24970.html