Istituto di Storia dell'Arte / Atlante delle Xilografie italiane del Rinascimento

OGGETTO

identificazione: elemento d'insieme

SOGGETTO

identificazione: VEDUTA PROSPETTICA
titolo parallelo: PERSPECTIVE VIEW
titolo: Veduta di una piazza cittadina con liuto

LOCALIZZAZIONE

Dresda, Staatliche Kunstsammlungen, Kupferstich-Kabinett

ACQUISIZIONE NELLA RACCOLTA

tipo acquisizione: acquisto
Venezia, 1910

PROVENIENZA

DATAZIONE

secc. XV/ XVI, fine/inizio
1490 ca. - 1510 ca.

AUTORE

  • Anonimo (inventore, incisore)
ambito culturale: ambito nord-italiano (incisore)
ambito lombardo-veneto (inventore)
altre attribuzioni: ambito veneziano

DATI TECNICI

materia del supporto: carta incollata su legno
filigrana: non rilevabile (incollata)

STATO DI CONSERVAZIONE

discreto
indicazioni specifiche: incollata al cassone; alcune parti ritagliate e incollate; alcune lacune

MODALITÀ DI CONSERVAZIONE

RESTAURI

ISCRIZIONI











STEMMI, MARCHI

NOTIZIE STORICO-CRITICHE

Questa stampa fa parte di un gruppo di xilografie particolari, applicate come decorazione ad arredi lignei, nel caso specifico ad un cassone ligneo, di cui esistono alcuni rari casi, per una sintesi dei quali si rimanda alla scheda ALU.0019.1.

La xilografia qui schedata raffigura una veduta urbana, al centro della quale è collocato un liuto visto da sotto la cassa armonica. E' applicata sul fronte del cassone conservato a Dresda, all'estremità sinistra, insieme ad altre quattro carte con diverse vedute, sempre di piazze cittadine, ma con altri soggetti al posto del liuto: da sinistra a destra si trovano un cesto di frutta, una fontana, una gabbia e un cavaliere.
A ben vedere queste stampe sono costituite da una sovrapposizioni di parti ritagliate: un'analoga pavimentazione a scacchiera bianca e nera è presente in tutte le scene e ne occupa la metà inferiore, pur non condividendo un unico punto di vista prospettico, e ospitando le sagome di cui sopra; la parte alta dei riquadri è variamente illustrata con vedute frontali di palazzi, paesaggi con vegetazione, con coloriture nere e rosse.
Per casi simili, ma più semplici, di sagome apposte, si vedano i cassoni di Milano (ALU.0020.1) e Berlino (ALU.0020.5).
Sul cassone di Dresda si trova inoltre una cornice che corre lungo il profilo del cassone e tra i riquadri più grandi (si veda ALU.0032).

DOCUMENTAZIONE FOTOGRAFICA

tipologia: fotografia digitale
autore: Andreas Boswank
ente proprietario: Staatlichen Kunstsammlungen Dresden, Kupferstich-kabinett ©

tipologia: fotografia digitale
ente proprietario: Dresden, Kupferstich-kabinett ©

tipologia: fotografia digitale
ente proprietario: Dresden, Kupferstich-kabinett ©
note: intero

REPERTORI

BIBLIOGRAFIA

Schubring P., Cassoni. Truhen und Truhenbilder der italienischen Frührenaissance ; ein Beitrag zur Profanmalerei im Quattrocento, Leipzig, 1915, p. 385 n. 730
, Das Kupferstich-Kabinett Dresden, Berlin-München, 2013, pp. 64-65, 188 (G. Metze)

MOSTRE/ESPOSIZIONI

AUTORE DELLA SCHEDA

Aldovini L., 2016
Aldovini L., Atlante delle xilografie italiane del Rinascimento, ISBN 978-88-96445-24-2 ALU.0027, http://archivi.cini.it:80/cini-web/storiaarte/detail/2832/stampa-utilizzo-decorativo-2832;JSESSIONID_OPAC_CINI=CCAD41A1F2E3B0D6F1F7734996FE8CFB.html
aggiungi ai preferiti

Altre relazioni