Istituto di Storia dell'Arte / storiaartexilografie

OGGETTO

definizione: stampa

SOGGETTO

titolo parallelo: St John the Baptist in a Landscape
titolo: Paesaggio con San Giovanni Battista

LOCALIZZAZIONE

Boston, Museum of Fine Arts, Europe, Prints and Drawings

PROVENIENZA

DATAZIONE

sec. XVI, prima metà
1549 ca. - 1554 ca.

AUTORE

DATI TECNICI

xilografia; mm 306 x 429
materia del supporto: carta
filigrana: da rilevare

STATO DI CONSERVAZIONE

buono

MODALITÀ DI CONSERVAZIONE

RESTAURI

ISCRIZIONI

tipologia: riferimento all'autore
lingua: latino
tecnica di scrittura: a stampa
tipo di caratteri: caratteri gotici
autore: Boldrini, Nicolò
trascrizione: Nich.° B.V.T.










STEMMI, MARCHI

NOTIZIE STORICO-CRITICHE

San Giovanni Battista è seduto di spalle con la testa voltata a sinistra mentre indica con il braccio destro alzato qualcuno in lontananza. Forse sta additando Gesù che sta giungendo per farsi battezzare? In secondo piano, al centro della stampa, un gruppo di uomini, verosimilmente giunti in barca per via fluviale, sta raggiungendo il primo piano della scena. Sullo sfondo, ai piedi delle montagne, una città.
Lo stile ‘ammanierato' del San Giovanni Battista ha indotto la critica a datare questa invenzione di Campagnola alla sua attività tarda, intorno alla metà del Cinquecento.
Solo in alcuni esemplari , come quello di Parigi segnalato da Mariette, compaiono le iniziali di Domenico Campagnola, mentre la firma dell'intagliatore Nicolò Boldrini compare in tutti gli esemplari.

Questa stampa, insieme con la Venere e Cupido (ID 8929, 9067, ALU.0187.1-0187.2), il Cavaliere al galoppo (ID 9250, 9290, ALU.0192.1 - ALU.0192.2) e l'Ecce Homo (ALU.0469.1 - ALU.0469.2), sono le uniche quattro opere documentate dell'incisore.

A partire da quest'opera, che presenta la doppia firma, furono attribuite all'intaglio di Boldrini tutte le xilografie di paesaggio di Campagnola. Muraro e Rosand rilevano però differenze tra lo stile di questo intaglio e quello di altre xilografie di paesaggio di Campagnola, tanto da ipotizzare che ci siano in realtà più intagliatori dei soggetti naturalistici di Domenico.
In due esemplari dell'opera conservati a Boston, Museum of Fine Arts (inv. 1975.485, inv. M28386) sono presenti disegni attribuiti a Girolamo da Carpi.

Altri esemplari:
Collezione privata (Muraro Rosand 1976, pag. 107, n. 35).




DOCUMENTAZIONE FOTOGRAFICA

ente proprietario: Boston, Museum of Fine Arts ©
note: Creative Commons

ente proprietario: Boston, Museum of Fine Arts ©
note: Creative Commons

REPERTORI

BIBLIOGRAFIA

Passavant J.D., Le peintre-graveur: contenant l'Histoire de la gravure sur bois, sur métal et au burin jusque vers la fin du XVI siècle [...], Paris, 1860-1864, V, 172, 5 
http://digi.ub.uni-heidelberg.de/diglit/passavant1860ga
Mariette P.J., Abecedario de P. J. Mariette et autres notes inédites de cet amateur sur les arts et les artistes, Paris, 1853-1860, VI, p. 311
Tietze H./ Tietze-Conrat E., "Campagnola's Graphic Art", in Print Collector's Quarterly, 1939, p. 463, 469, n. 7
, Tiziano e la silografia veneziana del Cinquecento, Vicenza, 1976, p. 107, n. 35

MOSTRE/ESPOSIZIONI

AUTORE DELLA SCHEDA

Urbini S., 2017
Urbini S., Atlante delle xilografie italiane del Rinascimento, ALU.0191, https://archivi.cini.it/storiaarte/detail/9206/stampa-9206.html
aggiungi ai preferiti Torna all'esito