Istituto di Storia dell'Arte / Atlante delle Xilografie italiane del Rinascimento

OGGETTO

definizione: stampa

SOGGETTO

titolo parallelo: ATALANTA AND MELEAGER HUNTING THE CALEDONIAN WILD BOAR

LOCALIZZAZIONE

Londra, British Museum, Department of Prints and Drawings

ACQUISIZIONE NELLA RACCOLTA

tipo acquisizione: donazione
London, 1895

PROVENIENZA

data uscita: 1895

DATAZIONE

sec. XVI, inizio
1500 ca. - 1510 ca.

AUTORE

ambito culturale: ambito nord-italiano (incisore)

DATI TECNICI

xilografia; mm 271 x 442 ca.,
materia del supporto: carta
filigrana: da rilevare

STATO DI CONSERVAZIONE

buono
indicazioni specifiche: angolo in basso a sinistra reintegrato a penna e inchiostro

MODALITÀ DI CONSERVAZIONE

RESTAURI

ISCRIZIONI

tipologia: riferimento all'autore
tecnica di scrittura: a stampa
trascrizione: IB










STEMMI, MARCHI

tipologia: monogramma, dell'autore
identificazione: Maestro IB con l'uccello
posizione: in basso verso il centro
descrizione: IB con l'uccello
Maestro IB con l'uccello

vedi scheda stemma

NOTIZIE STORICO-CRITICHE

La stampa fa parte di un gruppo di xilografie riferite al cosiddetto Maestro IB con l'uccello. Per l'autore e la sua produzione, in cui furono coinvolti altri intagliatori di bottega, si veda la scheda ALU.0101.1.

Byam Shaw (1932 e 1933) ha individuato 4 esemplari di questa composizione, distinguendoli in due versioni, A e B, corrispondenti a legni diversi:

- due conservati a Londra, British Museum, di cui uno qui schedato,
l'altro l'inv. 1878,0713.4153, con lacune, ritenuto un debole e danneggiato duplicato del primo:
http://www.britishmuseum.org/research/collection_online/collection_object_details.aspx?objectId=1356189&partId=1&searchText=palumba&page=1
entrambi corrispondenti alla versione A

- Paris, BnF (inv. Ea 33 rés. Cl. c. 90 C 150723; ALU.0106.2) - versione A

- Berlino (cfr. Lippmann; ALU.0107.1) - versione B

A questi si aggiunge un esemplare passato sul mercato, corrispondente alla versione B (ALU.0107.2)

Le differenze tra le due versioni riguarderebbero il modo di intagliare, e dettagli quali gli uccelli nel cielo, le grazie delle lettere del monogramma che quasi si toccano, etc.
E' difficile stabilire se le due varianti A e B, esito di due legni diversi, siano uno la copia dell'altro o due versioni del medesimo artista o degli intagliatori di cui si servì.

Un esemplare di questa stampa (non è possibile determinare quale versione) appartenne alla collezione di Ferdinando Colombo (cfr. McDonald 2004).

Questa stampa è ritenuta tra le migliori del maestro Palumba, anche per la struttura compositiva e per la varietà di pose delle figure - nudi in movimento - che convergono sulla bestia al centro. Il nudo di schiena a destra richiama quello della Battaglia di Nudi di Pollaiolo, e in generale la scena si presenta come un fregio che ha richiamato alla memoria fonti - scolpite - quali la Colonna Traiana, o anche - dipinte - come il fregio di Baldassarre Peruzzi alla Villa della Farnesina a Roma, nella Sala del Fregio, realizzato intorno al 1511-1512 (Byam Shaw 1932, p. 289).

DOCUMENTAZIONE FOTOGRAFICA

tipologia: fotografia digitale
ente proprietario: London, British Museum ©
note: Creative Commons

ente proprietario: Bologna, Fondazione Zeri ©
note: confronto dipinto affresco

REPERTORI

BIBLIOGRAFIA

Galichon É., "Giovanni Battista del Porto, dit le Maître à l'oiseau", in Gazette des Beaux-Arts, 1859, 4, pp. 257-274, n. 7
Lippmann F., The woodcuts of the Master I.B. with the bird, Berlin-London (et al.), 1894, n. 6
Byam Shaw J., "The Master I.B with the Bird", in The Print Collector's Quarterly, 1932, XIX, pp. 272-297, pp. 289-291
Byam Shaw J., "Catalogue of The Master I.B with the Bird", in The Print Collector's Quarterly, 1933, XX, pp. 168-178, n. 21
Hind A.M., An Introduction to a History of Woodcut, London, 1935, II, p. 443
Campana A., "Intorno all'incisore Gian Battista Palumba, e il pittore Jacopo Rimpacta (Ripanda)", in Maso Finiguerra, 1936, I, pp. 164-181, pp. 164-181
Hind A.M., Early Italian Engraving. A critical catalogue with complete reproduction of all the prints described, New York, 1938-1948, V, p. 249
Lambert G., Les premières gravures italiennes. Quattrocento-début du cinquecento. Inventaire de la collection du département des Estampes et de la Photographie, Paris, 1999, p. 421 n. 773 
http://books.openedition.org/editionsbnf/1303
McDonald M. P., The Print Collection of Ferdinand Columbus (1488-1539). A Renaissance Collector in Seville, London, 2004, n. 2032, fig. 262
McDonald M. P., Ferdinand Columbus: Renaissance Collector (1488-1539), London, 2005, p. 112 n. 13, p. 112

MOSTRE/ESPOSIZIONI

AUTORE DELLA SCHEDA

Aldovini L., 2016
Aldovini L., Atlante delle xilografie italiane del Rinascimento, ALU.0106.1, http://192.168.3.88:8180/cini-web/storiaarte/detail/6880/stampa-6880;JSESSIONID_OPAC_CINI=489E4BBCE2D482617C0FBBC6A116DA59.html
aggiungi ai preferiti

Altre relazioni